Categoria: Erboristeria

L’erboristeria è un’antica arte che si occupa della conoscenza delle piante che contengono sostanze utili per la salute dell’uomo. In particolare si interessa alle piante medicinali, officinali, aromatiche e alle spezie.

Inizia con lo studio del riconoscimento, della fisiologia vegetale e della botanica delle piante di interesse fitoterapico, cosmetico e nutrizionale. Studia la loro coltivazione e la loro raccolta ottimale, per ottenere la percentuale maggiore di principi attivi utili.

L’esperto in erboristeria sa inoltre rispettare il momento giusto chiamato “tempo balsamico” di raccolta, selezione ed estrazione delle sostanze presenti nella pianta. Conosce le modalità di estrazione dei singoli principi utili e i metodi di conservazione; i prodotti vengono successivamente venduti come terapeutici e medicinali (fitoterapia, galenica tradizionale) o come cosmetici o anche come nutritivi in integratori alimentari.

Origini dell’erboristeria

L’uso delle erbe per curarsi è più antico dell’uomo; infatti già gli animali utilizzano e conoscono piante ad uso curativo.
Nella storia dell’uomo sin dagli albori la conoscenza delle erbe era prerogativa delle donne. Insieme alla ricerca di cibi vegetali come radici, bacche, frutti e foglie commestibili il gentil sesso aveva il compito di raccogliere piante ad uso curativo e preventivo. Da qui il nome di “raccoglitrici”.

Le discipline dell’erboristeria

L’erboristeria si compone di diverse discipline complementari che sono:
• fitoterapia: prodotti e medicinali a base di erbe prescritti da un medico fitoterapeuta
• fiori di Bach o floriterapia: uso di fiori in formulazione secondo il metodo del dott. Bach per il benessere olistico (emotivo, psicologico, fisico e vibrazionale)
• gemmoterapia: uso di prodotti a base di germogli, gemme e radichette di piante, principalmente alberi che servono soprattutto a riequilibrare il sistema immunitario
• aromaterapia: uso degli oli essenziali che sono sostanze oleose e profumate presenti nelle piante aromatiche (es: lavanda, rosmarino, basilico, eucalipto, ecc…) utili per il benessere e il mantenimento della salute
• omeopatia: alcuni prodotti sono a base di erbe anche se tali prodotti sono vendibili solo in farmacia e quindi escluse dall’uso erboristico